Data: 23/01/2022 | Teatro: Teatro Arena del Sole | Categoria: Da non perdere

Il Ministero della solitudine
20 – 23 gennaio 2022 – Sala Leo De Berardinis, Teatro Arena Del Sole

un progetto di lacasadargilla
regia e spazio scenico Lisa Ferlazzo Natoli e Alessandro Ferroni
drammaturgia del testo Fabrizio Sinisi
drammaturgia del movimento Marta Ciappina
con Caterina Carpio, Tania Garribba, Emiliano Masala, Giulia Mazzarino, Francesco Villano
paesaggi sonori Alessandro Ferroni
ambienti visivi Maddalena Parise
luci Luigi Biondi
aiuti alla regia Caterina Dazzi e Alice Palazzi
consulenza alle scenografie Annalisa Poiese
produzione ERT / Teatro Nazionale
in coproduzione con Teatro di Roma-Teatro Nazionale e con lacasadargilla
con il sostegno di ATCL e la collaborazione di Carrozzerie N.O.T.
prima assoluta

Nel 2019 è stata diffusa la notizia dell’apertura di un Ministero della Solitudine in Gran Bretagna: uno spunto per la lacasadargilla per lavorare su un nuovo progetto di scrittura originale dopo gli spettacoli realizzati per ERT / Teatro Nazionale, fra cui When the Rain Stops Falling di Andrew Bovell (Premio ANCT, Le Maschere del Teatro e quattro Ubu nel 2019) e Arrival tratto dal più celebre dei racconti di Ted Chiang, Story of Your Life.
Il Ministero della solitudine è un luogo ipotetico capace di catalizzare questioni e nodi del nostro presente e allo stesso tempo è uno spazio teatrale che permette di operare su linguaggi e dispositivi narrativi di “prossimità” intorno ai desideri, ai rimossi e alle immaginazioni di un’epoca che sempre più richiede di ragionare accanto e con cura alle comunità dei viventi. Un processo di lavoro e di ricerca a “rilascio lento”, come afferma la stessa compagnia, per arrivare a una drammaturgia agile, dialogica e stratificata che riesca a intercettare l’andamento psichico e sociale di questa Europa contemporanea.

«L’orizzonte teorico e narrativo indaga la solitudine innanzitutto come senso di incapacità, come difficoltà del desiderio, oggetto non controllabile per definizione – scrive la compagnia – a trovare una corrispondenza, avendo in sé una speranza troppo alta per potersi mai realizzare. O ancora quella solitudine in cui si sprofonda perché ciò che è successo è irrecuperabile e non interessa a nessuno. È lo scandalo della solitudine. È l’affollamento degli assenti nelle nostre vite, siano essi vivi, deceduti, “spettri” o tutta la moltitudine degli incontri “mancati”. Solitudine come atlante e catalogo, che si incarna in alcuni oggetti specifici. Oggetti come vere e proprie “sacche di storie”, alberi a cui le storie vengano appese e raccontate, “kit di sopravvivenza”, oggetti a un tempo inutili e necessari per un’esistenza fuori dal normale.
Tenendone ferma la natura “leggera” e incidentale – come nell’improvviso rendersi conto che la propria vita è un acquario – abbiamo immaginato una struttura articolata attorno a cinque vicende, cinque storie di solitudine. Dell’Istituzione Ministero della Solitudine ne viene definita la natura politica sostanzialmente ambigua. È un luogo dove la liberazione del desiderio attutisce l’isolamento? Come classifica una persona sola? C’è un sussidio di solitudine? In cosa consiste e chi ne ha diritto? A cosa bisogna corrispondere per essere definiti “soli” e dunque appartenere a una categoria riconosciuta? Pensiamo a un catalogo di caratteristiche e storie, catalogo che potrebbe anche diventare un libro, un’appendice dello spettacolo.
A fare da perno – vera e propria smistatrice di profili, incontri e vite – è la figura di S. impiegata del Ministero della Solitudine, una sorta di emanazione stessa del Luogo, dei tanti diversi cataloghi, dettagli e casi di solitudine, delle procedure e dei protocolli da applicare. Un personaggio-funzione, la cui professione scivola via via in un’ossessione minuta e solitaria fatta di tracce, oggetti, resti e racconti.
La storia avrà luogo in uno spazio unico e al tempo privato – quello dei personaggi – e pubblico: la piccola e inadeguata sala d’attesa del Ministero? Un bar karaoke dai colori accesi? Un luogo di passaggio che dispone di ogni oggetto possibile? Qualche tavolino solitario? La natura di questo spazio – sempre interstiziale – è definita dai contorni che si delineano intorno alle storie. Perno della scena è una struttura girevole a tre facce, per modificare i luoghi a seconda del lato che si dà a vedere – un frigorifero, una grande arnia sotto plexiglas, un distributore automatico di bevande e snacks e da cui esce “tanto altro”. A fondo palco un tulle nero, al tempo membrana che divide lo spazio e supporto per costruire un ambiente visivo fatto di luci e luminosità intermittenti che scivola dal bianco e nero al colore in omaggio al lavoro di Olafur Eliasson. E tutt’intorno un paesaggio sonoro amplificato dai più diversi supporti, una Real Doll, l’arnia, uno scatolone pieno d’oggetti, suono stratificato e fatto di tracce, scricchioli, rumori cittadini, passi malcerti e “assenze”».

Ti potrebbero interessare:

  • La Gaia Scienza – La rivolta degli oggetti

    24/10/2021

    La Gaia Scienza – La rivolta degli oggetti 22 - 24 ottobre 2021 - Sala Leo De Berardinis, Teatro Arena ...

  • ARTEMIS: Ouverture

    29/10/2021

    ARTEMIS: Ouverture 29 - 31 ottobre 2021 - Sala Archi, Teatro Arena Del Sole Meditazione trasversale sul corpo femminile, il ...

  • ARTEMIS: Ouverture

    30/10/2021

    ARTEMIS: Ouverture 29 - 31 ottobre 2021 - Sala Archi, Teatro Arena Del Sole Meditazione trasversale sul corpo femminile, il ...

  • ARTEMIS: Ouverture

    31/10/2021

    ARTEMIS: Ouverture 29 - 31 ottobre 2021 - Sala Archi, Teatro Arena Del Sole Meditazione trasversale sul corpo femminile, il ...

  • Le notti di Emila

    02/11/2021 - 05/11/2021

    Le notti di Emila 2 - 7 novembre 2021 - Sala Thierry Salmon, Teatro Arena Del Sole progetto a cura ...

  • Le notti di Emila

    06/11/2021

    Le notti di Emila 2 - 7 novembre 2021 - Sala Thierry Salmon, Teatro Arena Del Sole progetto a cura ...

  • Le notti di Emila

    07/11/2021

    Le notti di Emila 2 - 7 novembre 2021 - Sala Thierry Salmon, Teatro Arena Del Sole progetto a cura ...

  • Le notti di Emila

    07/11/2021

    Le notti di Emila 2 - 7 novembre 2021 - Sala Thierry Salmon, Teatro Arena Del Sole progetto a cura ...

  • L’armata Brancaleone

    13/11/2021

    L’armata Brancaleone 11 - 14 novembre 2021 - Sala Leo De Berardinis, Teatro Arena Del Sole drammaturgia e regia Roberto ...

  • L’armata Brancaleone

    14/11/2021

    L’armata Brancaleone 11 - 14 novembre 2021 - Sala Leo De Berardinis, Teatro Arena Del Sole drammaturgia e regia Roberto ...

  • L’armata Brancaleone

    14/11/2021

    L’armata Brancaleone 11 - 14 novembre 2021 - Sala Leo De Berardinis, Teatro Arena Del Sole drammaturgia e regia Roberto ...

  • Francesco Cilea – Adriana Lecouvreur

    14/11/2021

    Francesco Cilea - Adriana Lecouvreur Commedia-drama in quattro atti di Arturo Colautti L’Opera, tratta dalla pièce di Scribe e Legouvé ...

  • Francesco Cilea – Adriana Lecouvreur

    16/11/2021

    Francesco Cilea - Adriana Lecouvreur Commedia-drama in quattro atti di Arturo Colautti L’Opera, tratta dalla pièce di Scribe e Legouvé ...

  • La scrittura smarginata – Umberto Eco Lectures

    17/11/2021 - 19/11/2021

    Umberto Eco Lectures: La scrittura smarginata di Elena Ferrante 17 - 19 novembre 2021, ore 20.30 - Sala Leo De ...

  • Francesco Cilea – Adriana Lecouvreur

    18/11/2021

    Francesco Cilea - Adriana Lecouvreur Commedia-drama in quattro atti di Arturo Colautti L’Opera, tratta dalla pièce di Scribe e Legouvé ...

  • Francesco Cilea – Adriana Lecouvreur

    20/11/2021

    Francesco Cilea - Adriana Lecouvreur Commedia-drama in quattro atti di Arturo Colautti L’Opera, tratta dalla pièce di Scribe e Legouvé ...

  • Racconti della foresta di Arden

    30/11/2021 - 03/12/2021

    Racconti della foresta di Arden da Shakespeare 30 novembre - 12 dicembre 2021 - Sala Thierry Salmon, Teatro Arena Del ...

  • Se questo è un uomo

    01/12/2021 - 03/12/2021

    Se questo è un uomo dall’opera di Primo Levi (pubblicata da Giulio Einaudi Editore) 1 - 5 dicembre 2021 - ...

  • Racconti della foresta di Arden

    04/12/2021

    Racconti della foresta di Arden da Shakespeare 30 novembre - 12 dicembre 2021 - Sala Thierry Salmon, Teatro Arena Del ...

  • Se questo è un uomo

    04/12/2021

    Se questo è un uomo dall’opera di Primo Levi (pubblicata da Giulio Einaudi Editore) 1 - 5 dicembre 2021 - ...

1 2 3