Data: 03/12/2019 | Teatro: Teatro Duse | Categoria: Mondo teatro

Skianto

Una favola amara, un testo spiazzante che mescola rabbia e dolore ad una esilarante ironia-pop. Sul palco un anticonvenzionale, istrionico e intimo Filippo Timi.
«Una sarabanda di lampi immaginifici e sferzate emotive invade la scena mescolando nell’ impasto dolce di una favola pop
l’irrefrenabile ricerca di un’identità fuori dalla “handicappitudine”.»

«Skianto è la bocca murata. È il racconto di un ragazzo disabile che ha il cancello sbarrato. Io spalanco quella bocca in un urlo di Munch. Gli esseri umani sono disabili alla vita. E siamo tutti un po’ storti se ci confrontiamo alla grandezza della Natura.
Esiste una disabilità non conclamata che è l’isolamento, l’incapacità di fare uscire le voci.»
Filippo Timi

martedì 03 dicembre 2019 | ore 21:00

TEATRO FRANCO PARENTI IN COPRODUZIONE CON IL TEATRO STABILE DELL’UMBRIA

Filippo Timi

scritto e diretto FILIPPO TIMI

luci GIGI SACCOMANDI

costumi FABIO ZAMBERNARDI

si ringraziano LAWRENCE STEELE, FRANCESCO RISSO

La durata dello spettacolo è di un’ora e venti minuti senza intervallo

Intero Ridotto Mini
Platea 33 euro 30 euro 28 euro
Prima galleria e palchi 29 euro 26 euro 24,50 euro
Prima galleria (visibilità ridotta) 25 euro 22,50 euro 21 euro
Seconda galleria 25 euro 22,50 euro 21 euro

Fonte, info e biglietti su teatroduse.it

Per restare aggiornati sulla stagione teatrale di Bologna e provincia continuate a seguire Teatri di Bologna

Ti potrebbero interessare: