Data: 02/11/2021 - 05/11/2021 | Teatro: Teatro Arena del Sole | Categoria: Da non perdere

Le notti di Emila
2 – 7 novembre 2021 – Sala Thierry Salmon, Teatro Arena Del Sole

progetto a cura de Le Notti
regia e drammaturgia Le Notti (Flavia Bakiu, Alessandra Beltrame, Nicolò Collivignarelli, Alice Gera, Nico Guerzoni, Claudia Russo)
coordinamento regia collettiva Claudia Russo
con Flavia Bakiu, Nicolò Collivignarelli, Alice Gera, Nico Guerzoni
video live Alessandra Beltrame
luci, scene, suono e costumi Le Notti
produzione ERT / Teatro Nazionale
si ringrazia l’Associazione ViaLibera
prima assoluta
progetto vincitore del Bando Radar – Dispositivo di progettazione creativa under 28 sulle rotte della via Emilia

Le notti di Emilia è lo spettacolo vincitore del Bando Radar, un percorso triennale (2018-2020) di formazione, affiancamento e sostegno rivolto ad artisti Under 28 dell’Emilia-Romagna.
Nico Guerzoni, Alice Gera, Nicolò Collivignarelli e Flavia Bakiu sono amici, coinquilini e colleghi; hanno una formazione da attori presso la Scuola di Teatro Alessandra Galante Garrone di Bologna, dove si sono diplomati in annate diverse: Nico nel 2013, Alice nel 2017, mentre Nicolò e Flavia nel 2018.

Le notti di Emilia è frutto di un percorso di ricerca sul campo: è un viaggio nell’anima notturna della strada, che abbatte gli stereotipi sulla prostituzione dipingendo un ritratto corale, crudo e veritiero.
Quali presenze abitano la notte? Quali storie sotterranee conferiscono corpo e voce a una strada?
La via Emilia è un crocevia di incontri, scambi, merci e passaggi: gli attori ne esplorano le molteplicità di senso, al termine di un percorso che li ha visti operare come volontari al fianco dell’associazione ViaLibera, impegnata nell’assistenza sociale e sanitaria in strada. Un percorso nell’anima notturna della strada con i suoi protagonisti, nel tentativo di abbattere i luoghi comuni sulla prostituzione.
Le notti di Emilia è un lavoro corale fatto di dettagli, che sospende il giudizio riportando alla luce la nuda verità delle storie ascoltate e tradotte nella foggia multiforme dell’azione teatrale.

Una notte, sulla via Emilia, dove alcuni componenti della compagnia vivevano, una lite tra una prostituta e un cliente diventa il pretesto per dare vita allo spettacolo.
«Pur essendo una realtà a noi fisicamente vicina» – confessa Nico – «ci siamo presto resi conto che del mondo della prostituzione non sapevamo nulla. Abbiamo così deciso di fare del volontariato presso l’associazione ViaLibera che assiste le prostitute in strada». La ricerca diventa così occasione per arricchire il proprio sguardo di un’esperienza personale e umana, fatta di scambi fortuiti e brevi chiacchierate, che ha in parte disorientato le aspettative. «Credevamo di trovarci davanti delle donne forti e inespugnabili» – racconta Alice – «e invece la sensazione è stata quella di avere di fronte delle bambine, che, nonostante il dolore e le difficoltà, affrontano la vita con una grande ironia».

Ti potrebbero interessare: