LA BOHÈME FIRMATA DA GRAHAM VICK SEGNA IL RITORNO DELLA LIRICA CON IL PUBBLICO IN SALA BIBIENA
Lo spettacolo del 2018, vincitore del Premio “Abbiati”, è in scena dal 29 giugno al 12 agosto 2021 con la direzione di Francesco Ivan Ciampa

È La bohème di Giacomo Puccini, nell’allestimento con la regia di Graham Vick che ha vinto il Premio “Abbiati” quale miglior spettacolo del 2018, la prima opera nuovamente rappresentata al Teatro Comunale di Bologna con il pubblico in sala dopo la Madama Butterfly del febbraio 2020, fermata a causa dell’emergenza sanitaria.
A partire da martedì 29 giugno alle 20.00 il capolavoro pucciniano in quattro quadri su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, dal romanzo Scènes de la vie de bohème di Henry Murger, torna in scena con la direzione d’orchestra di Francesco Ivan Ciampa – al suo debutto sul podio dell’Orchestra del TCBO – per un totale di 12 recite fino al 12 agosto.

Lo spettacolo, inizialmente previsto per lo scorso dicembre, viene ora riproposto per il cartellone de “L’Estate del Bibiena 2021” in una versione rivista per rispettare le misure anti-coronavirus, sia dal punto di vista registico sia per quanto riguarda gli organici di orchestra e coro che sono stati appositamente ridotti.

Nei ruoli principali si alternano nelle diverse date Benedetta Torre e Karen Gardeazabal come Mimì, Francesco Castoro e Alessandro Scotto di Luzio nei panni di Rodolfo, Valentina Mastrangelo e Nina Solodovnikova in quelli di Musetta, Andrea Vincenzo Bonsignore e Vincenzo Nizzardo nella veste di Marcello.
Completano il cast Paolo Ingrasciotta e Pierluigi Dilengite (Schaunard), Francesco Leone e Cristian Saitta (Colline), Bruno Lazzaretti (Benoit/Alcindoro), Ugo Rosati e Martino Fullone (Parpignol), Enrico Picinni Leopardi e Cosimo Gregucci (Un venditore), Sandro Pucci e Alfredo Stefanelli (Un doganiere), Raffaele Costantini e Andrea Paolucci (Un sergente dei doganieri).
Il Coro e il Coro di Voci Bianche del Comunale sono preparati rispettivamente da Alberto Malazzi e da Alhambra Superchi. Le scene e i costumi dell’opera sono a cura di Richard Hudson e le luci sono firmate da Giuseppe Di Iorio.

Presenting Partner dello spettacolo è Marchesini Group S.p.A.
«Il mondo della cultura e dello spettacolo ha sofferto molto in questi mesi a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia – afferma Maurizio Marchesini, presidente di Marchesini Group –. Il ritorno della lirica e del pubblico in sala è un segnale positivo per il settore e per l’intera comunità e noi siamo felici di poter dare sostegno e supporto alla ripartenza della stagione musicale promossa dal Teatro Comunale».
La rassegna “L’Estate del Bibiena 2021” è realizzata grazie al sostegno di Gruppo Hera.

I biglietti, da 15 a 30 euro, sono in vendita sia online tramite Vivaticket sia presso la biglietteria del Teatro Comunale (ingresso da Piazza Verdi). Per
l’acquisto dei biglietti potrà essere utilizzato il voucher emesso per spettacoli e concerti del Teatro Comunale di Bologna annullati causa Covid19 nel corso della Stagione 2020.
L’accesso agli eventi in programma al Teatro Comunale di Bologna avverrà in ottemperanza alle normative anti Covid-19 e nel rispetto delle misure di
sicurezza previste.

Ufficio Stampa
Skill & Music
Irene Sala – Carla Monni
Fondazione Teatro Comunale di Bologna
Largo Respighi, 1 – 40126 Bologna
T. +39.051.529947
M. +39.342.1087225
e-mail: ufficiostampa@comunalebologna.it